La strategia di trend following

opzioni binarie strategia di trend followingMolti trader conosceranno di sicuro il vecchio adagio che dice “the trend is your friend” (lett. “il trend è tuo amico”). Si basa sull'idea di non andare contro le masse, quando si tratta di giocare in borsa, bensì di seguirle, per approfittare di una resistenza ridotta al minimo. È molto più verosimile che un trend continui nella stessa direzione che non il verificarsi di una inversione di tendenza. Affidandosi a questa concezione di fondo è possibile mettere in pratica una opzioni binarie strategia semplice ma efficace. Vi spieghiamo come nei prossimi paragrafi.

Opzioni binarie: perché proprio adesso?

I trader più esperti conoscono il problema del timing nell'ingresso e nell'uscita da una posizione di trading, come avviene nel mercato Forex. Facciamo l'esempio di un trader che abbia riconosciuto un trend in rialzo per una coppia di valute e voglia approfittarne. Si preoccuperà allora di pianificare in modo adeguato il proprio ingresso e uscita e aprirà una posizione. In modo da essere sicuro, piazzerà inoltre un stop-loss al di sotto dell'ultimo punto più basso registrato, per poter minimizzare i rischi di perdita. Il mercato Forex è però altamente instabile ed è esposto a notevoli oscillazioni, soprattutto quando ci si trova davanti a notizie importanti, come per esempio la pubblicazione dei tassi di sconto della Banca Centrale oppure dei dati di mercato.

Esempio di una perdita nel mondo Forex: un trend in rialzo per AUD/USD viene riconosciuto, ma stoppato,  e il target nei profitti non viene raggiunto. In questo modo può capitare facilmente che, per via di un breve tracollo, venga raggiunto lo stop-loss e la transazione si chiuda in perdita. Nel peggiore dei casi una caduta estrema (una esecuzione ancora peggiore dell'ordine di stop a causa di uno slittamento improvviso del corso) può causare una perdita per l'opzione che si rivela persino più alta di quanto calcolato nella gestione dei rischi.

AUD/USD – Speculazione di Forex su un trend in salita al proprio inizio – stoppata (chart di eToro)

Opzioni binarie: rendimenti e rischi definiti in modo chiaro

Con le opzioni binarie è possibile aggirare questo problema in maniera elegante, dato che i rischi vengono definiti in modo chiaro in anticipo e il controllo dei trend opzioni binarie è più facile di quanto non avvenga in ambiente Forex. Nelle transazioni classiche di tipo “Call/Put” si può definire solamente la direzione in cui il corso si muoverà e, in base alla previsione del mercato, acquistate una opzione “Call” per un corso in rialzo o una opzione “Put” per un corso in discesa. Si assiste a una perdita solo nel caso in cui l'opzione, allo scadere della propria validità, si trovi “out-of-the-money”, con un corso che sia sotto (per una opzione “Call”) o sopra (per una opzione “Put”) rispetto al momento di acquisto dell'opzione.

Il comportamento del corso durante il periodo di validità dell'opzione è secondario. La maggior parte dei broker permette al trader di stabilire personalmente l'entità del rischio, dato che viene richiesto un ammontare minimo per transazione. Tale somma corrisponde però presso alcuni operatori, come iOption, a soli 10 euro.

Nel caso la previsione del mercato fatta dal trader si riveli corretta allo scadere dell'opzione, come per esempio nel caso il corso del dollaro australiano sia salito in rapporto al dollaro statunitense dopo l'acquisto di una opzione “Call” sulla coppia di valute AUD/USD,  il trader stesso potrà contare su un rendimento predefinito sul capitale investito, che oscilla tra il 65% e l'85% a seconda del broker. Puoi trovare una lista dei rendimenti nel nostro confronto tra broker.

 AUD/USD – Transazione vincente con opzioni binarie (chart di etoro)

Opzioni binarie: lo stesso set-up come nell'esempio sul Forex, ma con esito positivo. Non c'è interruzione durante il periodo di validità della transazione: l'opzione in corso si trova in-the-money e il trader si assicura un rendimento. Un grosso vantaggio delle opzioni binarie consiste nel fatto che non si viene interrotti nelle transazioni anche nel caso di movimenti di mercato improvvisi, come avviene per esempio molto spesso quando vengono rilasciati comunicati stampa o news importanti. A contare è nelle opzioni binarie solamente il cosiddetto “punto di scadenza” dell'opzione, ossia il momento in cui il periodo di validità di un'opzione giunge al termine.

Applicazioni pratiche

Per mettere in pratica una ottima opzioni binarie strategia, è necessario naturalmente prima di tutto disporre di un conto presso di un broker di opzioni binarie. Su iOption è possibile aprire un conto con un versamento iniziale di 200 euro, mentre l'ammontare minimo per transazione è di soli 10 euro. iOption spicca tra i broker anche grazie all'ampia selezione di beni trattabili che offre, tra cui numerose coppie di valute e titoli azionari internazionali. Per trader molto attivi vale la pena di pensare all'apertura di un conto presso diversi broker per opzioni binarie.

 Piattaforma di trading chiara su iOption

Ora non resta che identificare un opzioni binarie trend in corso e stabilire un punto d'ingresso per la transazione. I trend sono sempre facilmente riconoscibili basandosi su una serie di rialzi e ribassi più “alti” (trend in salita) oppure di rialzi e ribassi più “bassi” (trend in discesa) . È quindi consigliabile contraddistinguere le linee di un trend attraverso il collegamento dei punti più bassi o dei punti più alti, per poter riconoscere le rotture di trend più in fretta e poter operare con facilità un controllo dei trend opzioni binarie. Fasi trasversali più lunghe possono venir utilizzate per un punto d'ingresso più precoce, dato che spesso precedono un proseguimento di trend oppure una inversione di tendenza..

Persino medie slittate (Simple Moving Averages, abbreviato come SMA) possono rivelarsi molto utili nell'analisi di un trend. Vale di solito la regola che si dovrebbe cercare di mantenere il più possibile d'occhio quanto accade, invece di tentare di complicare il trading grazie a combinazioni “folli” di diversi fattori.

Charts sull'analisi di trend

Spesso i grafici messi a disposizione dai broker di opzioni binarie non sono particolarmente dettagliati e non sono quindi di grande aiuto nel controllo dei trend opzioni binarie. Per poter contare su un approccio il più professionale possibile e per poter mettere a punto la giusta opzioni binarie strategia, è consigliabile l'apertura di un conto demo presso un broker di Forex come etoro, in modo tale da poter contare su software per grafici migliori, utili per l'analisi dei trend. Anche broker come OptionFair (demo gratis per cinque giorni) sono da prendere in considerazione: offrono sia opzioni binarie sia Forex e nell'offerta è incluso un software per grafici professionale.

Dopo aver identificato un trend in salita per EUR/USD su etoro, basta acquistare una opzione in “Call” con la durata desiderata su iOption o presso un altro broker di opzioni binarie, mettendo così a punto la strategia di trend following.

Funzioni ulteriori che garantiscono maggiore flessibilità

Alcuni operatori di opzioni binarie offrono funzioni ulteriori di notevole utilità che permettono di gestire i rischi in modo semplice e di tenere d'occhio gli opzioni binarie trend. La funzione “Chiusura rapida” di iOption permette per esempio di chiudere l'opzione prima della sua scadenza, per assicurarsi la vincita in corso. La funzione “RollOver” permette al contrario di prolungare il periodo di validità di un'opzione, per regalare alla transazione maggior spazio di manovra e uno sviluppo più articolato, o semplicemente per assecondare un trend molto forte e massimizzare i rendimenti.

In bocca al lupo con le opzioni binarie!

Testati per te: La nostra esperienza con OptionFair